Aggiornare WP, che passione

La scelta di un termine ambivalente come “passione” è stata (ahimé!) necessaria, dopo l’ennesima fatica nell’aggiornare WordPress tramite le funzioni di aggiornamento automatico presenti nell’area amministrativa.

Vi racconto qui com’è andata, sperando di risparmiare qualche imprecazione almeno a voi, nel malaugurato caso (e non ve lo auguro) in cui vi capitasse 😉

Ogni volta è la stessa storia: arrivati ad un certo punto l’installazione semplicemente si ferma nel mezzo del nulla, senza errori evidenti, a parte il “dettaglio” che tutte le pagine seguenti all’aggiornamento vanno in errore (http status 500), siano queste del sito vero e proprio o della parte amministrativa di WP 🙁

Alla radice del problema, stavolta come le volte precedenti, il fatto che i permessi di tutti (o quasi) i files php del blog venivano impostati come 0644 (lettura/scrittura per l’owner, lettura soltanto per gruppo e altri utenti).

Peccato che nel server in cui c’è il mio blog un php con quei permessi non funzioni proprio! Da qui, naturalmente, tutti i server error 500 che apparivano, rendendo inutilizzabile il tutto, almeno fino al tedioso ed irritante lavorìo di reimpostazione manuale dei permessi via FTP, che ovviamente ho fatto per l’ennesima volta anche stasera. *sic!*

Onde evitarmi il dispiacere di farlo ogni volta con la spada di Damocle di un quasi certo errore di aggiornamento, ho compiuto una piccola ricerca in rete e trovato, tra le molte risorse dedicate a WP, questo sito il cui titolo mi ispirava parecchio: What to do when Auto-Update Fails

Gli autori descrivono una serie di possibili punti di intervento per uscire dalla spiacevole situazione di essere “chiusi fuori” dal proprio blog in seguito ad un fallito aggiornamento.

Uno in particolare mi ha ispirato e volevo condividerlo: si spiegava di andare ad aggiungere alcuni define in wp-config.php e mi è venuto in mente che, forse, questo mi avrebbe tutelato per le prossime volte.

Detto fatto ho inserito queste due sole righe (tra le varie proposte) nel mio config:

define('FS_CHMOD_FILE', 0755);
define('FS_CHMOD_DIR' , 0755);

La soddisfazione è infine giunta: reinstallando WP tutto ha funzionato finalmente senza  alcun intoppo!! (ok, ho aggiornato con la stessa versione, ma prima nemmeno questa operazione andava a buon fine, e poi quella avevo disponibile :))

La prova del nove sarà il prossimo upgrade: speriam bene e…
Buon aggiornamento a tutti i gli amministratori di WP 🙂

Un pensiero su “Aggiornare WP, che passione

  1. Pingback: Luke's Corner

I commenti sono chiusi.