Buon 2011!!

Un andarsene silenzioso, ha girato l’angolo ed è sparito dagli occhi: quest’anno è finito all’improvviso, nel mio sentire, nemmeno il tempo di accorgersi che ci stava lasciando… forse perché c’era troppo rumore, perché troppe sono state le parole dette e ribadite ed urlate, dai tetti e dalle piazze, a volte per buoni motivi, a volte per ingannare…

E’ facile andarsene quando nessuno bada a te, togliere il disturbo quando tutti sono presi dalle loro faccende, dalle loro quotidiane ansie di andare, di costruire, di fare.

E’ importante fare. Senza opere non saremmo qui, io a scrivere su questa tastiera e tu a leggere queste righe. E’ con il lavoro di innumerevoli generazioni di persone che siamo arrivati a questo punto della storia, noi, piccoli uomini sulle spalle di giganti di cui a volte nemmeno conosciamo il nome o il valore. Eppure non saremmo qui senza di loro, senza l’interminata schiera di anni che ci hanno portato conoscenza, benessere, libertà, democrazia, fede e quant’altro di bello e di grande riempia la nostra esistenza…

E allora mi fermo per un momento a dire grazie, ad abbracciare in cuor mio tutti quelli che sono stati qui, che hanno calpestato questa terra, che hanno affrontato il viaggio di una vita come anche a me, come a chiunque è chiesto di fare.

Non posso non fermarmi e guardare avanti, dare una prospettiva a quest’attimo fuggitivo e schivo, ai piccoli e grandi pensieri che mi fanno compagnia in questo istante.. non posso non pensare alla mia parte di responsabilità, a cosa potrò donare a chi a suo tempo si troverà ad essere in questo luogo, in ogni luogo, in altro tempo…

Penso poi alle grandi sfide dell’energia, della pace, della tolleranza e delle comprensione reciproca tra le persone e tra i popoli, della scienza, delle malattie che ancora sono incurabili.. Penso alla più grande sfida di tutte, quella del senso della vita, cui sempre meno persone prestano attenzione, demandando ad altri il compito di confezionare risposte facili e pronte, ma per questo stesso motivo insussistenti e inappaganti.

Penso a tutti noi, alle occasioni che avremo in quest’anno di incontrarci, di farci del bene, di fare la nostra parte per rendere migliore la vita di ciascuno e quella di tutti.. e non posso non sperare, ancora una volta, che faremo di tutto perché sia così!

Buon 2011 allora, vi abbraccio forte!!

PS: per rivedere l’animazione iniziale, clicca qui!

B
U
O
N
 
A
N
N
O
!